MotoGP Austin, quanta nostalgia dell’epoca di Schwantz, Rainey e Lawson – VIDEO

 

[video_mot24 url=”https://player.vimeo.com/external/214019207.m3u8?s=41d3b74fc921bb1813f1dbf49647dbf5ec592826″ autoplay=”false” width=”100%” height=”300″ mute=”false” repeat=”false”] Dopo un ventennio di autentico dominio da parte dei piloti americani, la MotoGP non è più terra di conquista per i rider degli States. Quanta nostalgia per un’epoca irripetibile Verso la metà degli anni 80′ e l’inizio dei 90′ in 500 l’unico dubbio sul vincitore riguardava il nome del pilota, mentre sulla nazionalità dello stesso si poteva puntare forte. Tra Freddie Spencer, Eddie Lawson, Wayne Rainey e Kevin Schwantz c’era solo l’imbarazzo della scelta. Che fosse in sella ad una Yamaha, una Honda o una Suzuki, era praticamente certo che il titolo della classe regina l’avrebbe conquistato un pilota…
Leggi l’intero articolo su: http://www.motorinews24.com/motogp-austin-nostalgia-epoca-americani/



Altri post interessanti:

Aliexpress INT

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *