Calcio. Milan. Offerta cinese: 600 milioni ma senza B.

 

La trattativa con il gruppo cinese è in fase avanzata. Il gruppo di Pechino chiede però il controllo maggioritario della società. Il nodo è il Premier che non vuole uscire di scena. Fininvest preme, Galliani difende Mihajlovic. Silvio pensa a Di Francesco.
Trecento milioni di euro subito, altri 300 entro il 2018 per diventare i padroni assoluti del Milan. I cinesi fanno sul serio e, se fosse per la Fininvest, cioè per Marina Berlusconi, l’operazione sarebbe già conclusa. Ma l’ultima parola spetta al padre: Silvio accetta l’ingresso del partner asiatico, ma vuole restare il proprietario del club. Eventualità scartata dagli interlocutori di Pechino, una cordata che fa capo al governo del Paese e che, entro due anni, punta…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/FotoSportNotizie/~3/y4u9TAmZU9g/calcio-milan-offerta-cinese-600-milioni.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *