Nainggolan: Lavoravo per pagare i debiti di mio padre

 

Radja Nainggolan torna a parlare di sé in un’intervista rilasciata al portale belga VTM. Ecco uno stralcio delle sue parole: “Eravamo in tre a casa. Mio padre era sparito e mia madre doveva pagare i suoi debiti. Guadagnava 1300 euro lavorando dieci ore al giorno, mangiavo le stesse cose anche tre volte a settimana e succedeva che per un mese potevamo restare senza elettricità. Per questo ho deciso di venire in Italia, ma ho subito dovuto lasciare la scuola. Non ho potuto fare altrimenti – racconta il belga – Dopo sei mesi volevo tornare indietro, ma mio fratello mi ha convinto a continuare e a restare. A Pescara guadagnavo 1400 euro al mese, riuscivo a mandare 500 euro a mia madre per aiutarla. Sono andato in Indonesia quattro anni fa per…
Leggi l’intero articolo su: http://www.asromavincipernoi.com/site/nainggolan-lavoravo-per-pagare-i-debiti-di-mio-padre/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *