Palermo ‘esonera’ Zamparini: «Via la cittadinanza onoraria»

 

Se Maurizio Zamparini fosse vissuto ai tempi di Dante, o viceversa, non ci sarebbero certo dubbi su quale applicazione della legge del contrappasso il sommo poeta avrebbe riservato al presidente del Palermo: l’esonero. E c’è un gruppo di tifosi rosanero, non per forza dantisti ma determinati e capeggiati dal giornalista Giovanni Vallone, pronto in qualche modo a ‘vendicare’ il trattamento riservato dall’imprenditore friulano ai suoi allenatori, lui che di esoneri ne ha collezionati una cinquantina da quando nel 1987 acquistò il Venezia nell’allora C2 fondendolo con il Mestre.
Un ‘vizio’ che Zamparini non ha mai perso, nemmeno una volta sbarcato in Sicilia nel 2002: da Ferruccio Mazzola a De Zerbi, i suoi licenziamenti ne hanno fatto un personaggio quasi…
Leggi l’intero articolo su: http://www.noitifiamopalermo.it/2017/01/palermo-esonera-zamparini-via-la.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *