Palestrina a valanga sul Maddaloni 50-84

 

Palestrina cerca di sfatare il tabù Campania di questa stagione, con un Cicognani in più e contro una Mec San agguerrita con il neo arrivo Rubbera a sopperire all’assenza di Chiavazzo. L’argentino si presenta ai nuovi tifosi con la tripla del 5-4, mentre Palestrina colpisce da sotto con un superlativo Gagliardo e Pierangeli. Rusciano raggiunge troppo velocemente la seconda chiamata arbitrale, dentro Listwon ma a rimbalzo predominano gli ospiti. A metà frazione il vantaggio esterno è minimo (9-10), ma entra a referto Rischia stampando il +5, tanti comunque gli errori che tengono il parziale basso: 9-17.

Arriva anche il tanto atteso primo sorriso per Cicognani, la gara si accende con realizzazioni più regolari, bene i piccoli Stirpe e Rossi che aggiornano il massimo…
Leggi l’intero articolo su: http://www.sportlaziale.it/sito/palestrina-a-valanga-sul-maddaloni-50-84/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *